Vecino trequartista è la mossa in più dello Spallettone!

Tempo di lettura: 2 minuti

Quando sente la parola Champions è il primo a metterci lo zampino: Matias Vecino! Un caso? Riavvolgiamo il nastro a quel 20 maggio della scorsa stagione, scontro con la Lazio per un posto in Champions. Nei minuti finali arriva il colpo di testa di Vecino che riporta l’Inter nell’Europa che conta.
Quattro mesi più tardi e arriva il debutto in Champions dei nerazzurri contro il Tottenham: “la riprende Vecino”, che regala la prima gioia europea all’Inter.

Questa stagione però, in gran parte delle gare il giocatore è sembrato fuori dagli schemi di mister Spalletti. Recente la gara con l’Eintracht, dove l’uruguagio è stato simbolo di un centrocampo sovrastato dalla forza e dall’esplosività dei tedeschi.

A pochi istanti dal derby Spalletti spiazza tutti: Gagliardini in mediana vicino a Brozovic, con Vecino alle spalle di Lautaro. Una mossa dettata anche dai numerosi infortuni, ma già da inizio gara si è potuta intuire la pericolosità di Vecino in quella posizione. Brozovic pronto a verticalizzare, così da tagliare fuori tutto il reparto rossonero, e premiare i movimenti dell’uruguagio e del toro là davanti.

A sbloccare il derby è proprio lui: cross in mezzo di Perisic, sponda di Lautaro, e tap-in vincente di Vecino, l’uomo meno atteso. L’uruguagio però continua a creare problemi alla difesa avversaria, tant’è che nel primo tempo resta l’amarezza per un’ipotetica doppietta, sprecata con una conclusione troppo alta.

Una soluzione in più per l’Inter, in vista del forcing finale per conquistare un posto in Champions. Spalletti intanto, in attesa del rientro del ninja, si gode Matias Vecino. l’artiglio che graffia!

Punteggio Articolo

0 points
Upvote Downvote

Written by Francesco Serboni

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricamento…

0

Comments

0 comments

Inter, come arrivi al derby?

Icardi torna in gruppo!